Sport e tempo libero

Quarto d’Altino è uno dei Comuni più ciclabili d’Italia, insignita dal Ministero dell’Ambiente del Premio Nazionale “Bicity Tutto l’Anno”.
Le piste ciclo-pedonabili sterrate immerse nella natura, collegano diverse località del territorio, creando anelli facilmente percorribili da tutti. Tra queste, il “Percorso della Memoria” e la “Alzaia sul fiume Sile”, sono tra le più suggestive e si collegano al percorso GiraSile, la GreenWay del Parco del Sile.
Il principale itinerario ciclabile parte da Quarto d’Altino, percorre la via Claudia Augusta fino a collegarsi al Percorso della Memoria presso l’Idrovora Carmason. Percorrendo una parte dell’argine del fiume Zero, si arriva al Museo Archeologico Nazionale di Altino, si prosegue per Trepalade, quindi, percorrendo l’Alzaia del fiume Sile, si arriva a Portegrandi, che offre la sua darsena lagunare, la Conca, e l’argine del Taglio del Sile. Tornati a Trepalade, si giunge all’Oasi naturalistica e al capoluogo.
Altri interessanti itinerari ciclabili sono quelli alla riscoperta degli antichi tracciati romani della Via Claudia Augusta e quello della Via Annia, inseriti nei percorsi internazionali I4 e i nuovi percorsi della Monaco-Venezia e della Romea Strata. E’ possibile effettuare anche itinerari alla scoperta della Laguna con tragitti in barca e bicicletta al seguito.
Alcuni dei percorsi, inoltre, fanno parte del progetto Europeo Slow-Tourism Italia-Slovenia, che unisce ed attraversa i due Paesi con la filosofia del Turismo Lento (a piedi, in bici, in barca, ecc.).
Per i turisti, è possibile reperire la bicicletta presso alcuni alberghi del territorio. Oppure, a pagamento, nei punti noleggio convenzionati con la Welcome Card.
Nel territorio del Comune di Quarto d’Altino sono presenti tre percorsi per la Camminata Nordica/Nordic Walking per un totale di circa 40 Km di tracciato, con circuiti di diversa difficoltà e lunghezza (20km, 10km, 5km).
La particolare idrografia del luogo, tra fiumi di risorgiva, laguna e vicinanza del mare aperto, fanno del posto il luogo ideale per gli amanti della pesca.
I diversi punti d’attracco sul fiume Sile, permettono di addentrarsi con imbarcazioni di ogni tipo, barche, kayak, canoe, nella natura del più lungo fiume di risorgiva d’Europa, potendo raggiungere sia Treviso che la Laguna di Venezia.
Tante le aree verdi attrezzate fruibili liberamente nel territorio.
Nelle vicinanze sono raggiungibili altri impianti sportivi con piscine coperte e scoperte .

FICNExel09filegrandeBARCA COLORATAIMG_7931canoe

Eventi e promozioni su FacebookFacebook